Estetica del sorriso

Ortodonzia estetica

L’apparecchio invisibile si compone di una serie di mascherine trasparenti rimovibili ed è privo di fili metallici e di attacchi. La comodità di poter rimuovere l’apparecchio invisibile assicura ottima igiene orale e grande versatilità per il paziente adulto. Non tutti i difetti dentali possono essere corretti con le mascherine. In questi casi si usano attacchi mimetici in ceramica bianca oppure vengono montati nella parte interna dei denti (attacchi linguali).

Chirurgia estetica del sorriso

La microchirurgia plastica parodontale è utilizzata per arrestare la perdita di osso a supporto del dente e delle gengive (retrazione gengivale) ma anche per migliorare l’aspetto estetico della linea gengivale e del sorriso. Nel caso di radici dentali esposte si utilizzerà una tecnica addittiva oppure sottrattiva come nel “gummy smile” o sorriso gengivale dove i denti appaiono corti in rapporto alla gengiva.

Corone anteriori ed impianti estetici

Con i materiali ceramici di ultima generazione si possono ricoprire i denti senza utilizzare oro o altri metalli per il sostegno. La luce attraversa il dente rendendo il tutto molto naturale (come nelle faccette). Nel caso in cui la corona sia sostenuta da un impianto, il moncone (la porzione che attraversa la gengiva) può essere in zirconio, un materiale bianco che rende un effetto estetico ottimale. Il moncone è progettato e costruito grazie a sistemi computerizzati CAD-CAM.

 

Peeling

PeelingChimicoÈ l’asportazione di cute tramite applicazione diretta di agenti chimici che agiscono rimuovendo strati superficiali medi o profondi della pelle, formando nelle zone trattate un tessuto più giovane e disteso. Trattamenti superficiali sono indicati in caso di invecchiamento della pelle per esposizione al sole. Trattamenti più profondi agiscono anche sulle rughe più resistenti. Migliora e leviga la cute danneggiata da eventi patologici (cicatrici da acne) o da effetti dell’invecchiamento (rughe, perdita di elasticità e tonicità della pelle).

 

 

Botulino

Botulino1La tossina botulinica è una sostanza utilizzata per eliminare o ridurre rughe e linee di espressione provocate dalla contrazione dei muscoli del viso e del collo. La tossina agisce indebolendo l’attività muscolare e distendendo la cute sovrastante che appare meno rugosa e giovane. L’effetto si esplica dopo 3-4 giorni ed ha una durata di 4-6 mesi. Il trattamento è utile anche per l’iperidrosi (eccessiva sudorazione).

 

Filler

I filler sono sostanze che vengono iniettate nei tessuti per ridare volume o riempire Filler2rughe. È un trattamento che consente di appiattire le rughe, attenuare le linee di espressione, dare volume agli zigomi, ridisegnare il contorno delle labbra. L’infiltrazione non necessita di alcun tipo di anestesia ma esistono anche abbinamenti filler ed anestetico locale. Con i filler più densi si può aumentare anche il volume di seno e glutei.

 

 

Blefaroplastica

BlefaroplasticaÈ la procedura ideale per eliminare gli inestetismi che appesantiscono gli occhi come l’eccesso di pelle (palpebre superiori) di grasso (borse) e le rughe. È un intervento utilizzato anche per migliorare il campo visivo in caso di palpebra cadente (ptosi palpebrale). La procedura è eseguibile in anestesia locale. L’obiettivo è dare a palpebre ed occhi un aspetto più fresco e riposato donando al volto un’apparenza più giovanile. I risultati sono permanenti.

 

 

 

 

Aumento degli zigomi

ZigomiZigomi, occhi e bocca, sono punti focali della bellezza del viso. Nel caso di zigomi poco pronunciati o concavi si crea un effetto di svuotamento che fa apparire il viso stanco e segnato. Per ridare volume o correggere eventuali asimmetrie di queste zone è possibile ricorrere a vari metodi. Il più rapido e reversibile è il filler a base di acido ialuronico a catena pesante, eseguibile in ambulatorio. Metodi più invasivi prevedono l’utilizzo di protesi o il lipofilling.

 

 

Lifting

LipofillingIl lifting del viso è un intervento di chirurgia estetica che permette di eliminare le rughe e gli inestetismi dovuti al rilassamento dei muscoli del viso (abbassamento delle guance) e all’accumulo di grasso intorno al mento. Consiste nel riposizionare i tessuti in modo da distendere la pelle del viso e del collo. Oltre al lifting, esistono altri interventi di minimo o intermedio livello di correzione. Drastiche diete dimagranti possono precocemente produrre effetti simili all’invecchiamento.

 

Otoplastica

Otoplastica2L’otoplastica è l’intervento che corregge le imperfezioni delle orecchie. Il difetto più comune è l’eccessiva sporgenza (orecchio a sventola). Questa particolare forma del padiglione auricolare è da attribuirsi ad una malformazione congenita. L’intervento avvicina alla nuca il padiglione, modellandolo e modificandone la forma, può essere eseguito anche in anestesia locale.

 

 

 

 

Rinoplastica

Rinoplastica2La rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica che consente di modificare forma e dimensioni del naso. Gli inestetismi del naso che si possono correggere sono: la dimensione eccessiva, la forma del dorso (incavato o con presenza di gobba) o della punta che tende al basso o troppo larga. L’intervento si può abbinare a tecniche chirurgiche che migliorano la respirazione.

 

 

 

Mentoplastica

MentoplasticaCorregge le alterazioni di forma del mento. Il mento spigoloso, prominente, smussato, sfuggente, sproporzionato, in eccesso o in difetto, può essere corretto attraverso la mento plastica. È un intervento di grande effetto dal punto di vista del risultato. La forma, prominente o sfuggente può essere associata ad un difetto della mandibola. In questo caso interagiscono specialisti come l’ortodonzista, il chirurgo ortognatodontico e il chirurgo estetico.