Chirurgia orale e implantare, parodontologia

L’introduzione delle nuove tecnologie e l’esperienza del chirurgo odontoiatra facilitano l’approccio chirurgico mini-invasivo riducendo la tempistica del piano di trattamento e ottimizzando la biologia della guarigione dei tessuti, oltre a garantire al paziente la minore invasività possibile, il minor dolore e il minor decorso post-operatorio.

Con chirurgia mini-invasiva si intende quell’insieme di tecniche chirurgiche e accorgimenti medici che puntano a ridurre al minimo il trauma per il paziente.

L’inserimento di impianti, l’estrazione dei denti del giudizio, la cura delle tasche parodontali sono alcuni tra gli interventi più comuni.

RIGENERAZIONE OSSEA A SCOPO IMPLANTARE
SBRIGLIAMENTO DI FRENULI (TAGLIO E LIBERAZIONE)